Home Archivio Aleph, la volontà di Jehova

Aleph, la volontà di Jehova

0 1919

Aleph, la volontà di Jehova

Aleph. Prima lettera dell’alfabeto ebreo,  che annunciava la volontà di Jehova. Cabalisticamente rappresenta l’uomo, principio e dominatore della Terra.  È segno di potere e di stabilità. Esotericamente si  rappresenta con un punto inscritto in un cerchio.  Nei Tarocchi , l’aleph è rappresentata nel modo  seguente:  .Un uomo in piedi, vestito di bianco, segno  della purezza originale. Un serpente che si  morde la coda, gli fa da cintura, ed è il  simbolo dell’eternità. La sua fronte è cinta  da un circolo d’oro, che rappresenta la  luce. Il circolo rappresenta anche la volta  celeste ove gravitano tutte le cose create.  Nella mano destra impugna uno scettro  _ d’oro, emblema del comando, che solleva  verso l’alto, in segno di aspirazione alla  scienza, alla sapienza e alla forza. Il dito  — indice della mano sinistra è puntato verso  il suolo per indicare che la missione dell’uomo è quella di regnare sul mondo  materiale. Di fronte a sé ha una pietra        cubica (a volte rappresentata da un tavolo) sulla quale sono depositati un calice,  una spada con l’impugnatura a forma di  croce e due circoli nei quali è disegnato un  pentagramma o stella a cinque punte. Lo  scettro è il simbolo del potere; il calice, è il  recipiente dove si mescolano le passioni;  la spada simboleggia il potere di offendere, limitato dalla nobiltà dell’intenzione,  rappresentata dalla croce dell’impugnatura, e i circoli rappresentano il potere del  denaro.  L’illustrazione porta il nome di Barcaiolo  o Mago e la sua interpretazione si realizza  su tre piani: quello divino o dei principi,  quello umano o delle leggi e quello naturale o dei fatti.

njopaleph

Articoli simili

Nessun Commento

Lascia una Risposta