Home Archivio Soli nella brughiera. Ufo in Inghilterra

Soli nella brughiera. Ufo in Inghilterra

0 2262

 

Soli nella brughiera. Ufo in Inghilterra

Brughiera. Una buona azione si trasformò in un incubo per Lillian Middleton. La donna  stava guidando nella solitaria brughiera del Northumberland per portare soccorso a un amico che era rimasto in panne, e finì per essere inseguita per chilometri da un terrificante UFO. Tutto cominciò alle 2.30 del mattino del 21 ago-  sto 1980, quando squillo il telefono vicino al letto della signora Middleton a  Seaton Delaval, nella zona di Whitley Bay. La signora, di trentatré anni, acconsentì ad andare a prendere l’amico, che era rimasto bloccato senza benzina. Ma  aveva appena raggiunto la brughiera, quando scorse un vivido lampo di luce.  “I-lo pensato che un aereo avesse preso fuoco o fosse esploso in aria”, raccontò.  “Ho rallentato e ho guardato fuori del finestrino. Sono rimasta senza fiato vedendo un enorme oggetto a forma di palla da rugby che emanava una luce brillante e  stava sospeso nel cielo. Tutto d’un tratto si è precipitato verso di me. Ero terrorizzata. Sembrava grande come due fuoriserie. Tenevo pigiato l’acceleratore, e ben  presto raggiunsi i 112 chilometri orari nel tentativo di distanziarmi, ma la “cosa”  continuava a seguirmi, sospesa sopra il tetto. Di tanto in tanto si spostava, come  se cercasse di guardare dentro l’auto. Dopo quella che mi è sembrata un’eternità,  ho scorto il mio amico accanto alla sua auto. Anche lui aveva visto l’oggetto.”  L‘UFO continuò a seguirli fino alla pompa di benzina, a pochi chilometri di distanza. Anche uri tassista e una coppia che si trovavano in un’altra macchina lo  guardarono avvicinarsi. Dopo aver riempito una tanica di benzina, la signora  Middleton fece ritorno all’auto bloccata.  “Questa volta l’UFO è sceso abbassandosi fino a toccare il tetto della macchina”, ricordo la donna. “ll mio amico era spaventato quanto me; abbiamo fatto  un’inversione di marcia e siamo tornati alla pompa di benzina. Non volevo ripercorrere quella strada solitaria un’altra volta. Ho lanciato un grido di sollievo  nell’apprendere che qualcun’altro aveva visto quanto era accaduto. L’altra coppia si trovava ancora vicino al garage, e siamo stati tutti a guardare per un po’  quella “cosa”, finché all’improvviso è partita a gran velocità ed è scomparsa.”  La signora Middleton telefono alla polizia, che si dimostrò comprensiva. Infatti  lo stesso ispettore aveva riferito di avere visto l’UFO. Ma questa esperienza lasciò il segno. “Sono rimasta in stato di choc per diverse settimane”, concluse la  signora Middleton. “Adesso non esco più in macchina la sera, e ci vorrà un bel  po’ di tempo prima che sollevi lo sguardo verso il cielo di notte.”

Articoli simili

Nessun Commento

Lascia una Risposta