Home Archivio Il Mistero delle Mummie svelato dallo scanner, il video

Il Mistero delle Mummie svelato dallo scanner, il video

0 2490

Il Mistero delle Mummie svelato dallo scanner

La tecnologia medica in aiuto dell’archeologia. Il cosiddetto CT Scan (Tomografia Computerizzata) ha consentito in Inghilterra di svelare i segreti più reconditi delgli antichi, addirittura è stato rilevato il loro livello di colesterolo!

L’ultima generazione di CT Scan è stata utilizzata dal British Museum di Londra per utilizzarla su uno dei fiori all’occhiello del museo, ovvero la sua incredibile collezione di Mummie.  Otto delle Mummie del Britsh Museum sono state praticamente “denudate” dalle loro bende tramite l’avanzata tecnologia della Tomografia che ha rivelato sviluppi sorprendenti ed affinità con noi contemporanei a cominciare dalle malattie come appunto il colesterolo alto o il mal di denti. Gli otto antichi defunti sono stati trasportati nottetempo in alcuni ospedali della capitale inglese ed analizzati dagli scanner che in diversi casi hanno dato risposte molto particolari: in un caso, per esempio, si è scoperto che in un sarcofago di una donna è stato ritrovato in realtà un uomo che per duecento  di anni era stato invece esposto al museo come mummia femmina.

Da quando, nel 1756, è entrata la prima mummia al British Museum, a nessuna salma mummificata erano state più tolte le bende per analizzarla in quanto si temevano danni irreversibili: adesso per tramite della nuova tecnologia, non solo gli studiosi, ma anche i visitatori del museo, potranno virtualmente togliere le fasciature a questi straordinari reperti degli antichi egizi.

mummia scan

Le mummie analizzate vivevano nella valle del Nilo tra il 3500 avanti Cristo e il 700 dopo Cristo ed oltre a rivelare aspetti di come vivevano e morivano gli antichi egizi, l’analisi svela anche come in alcuni casi il processo di imbalsamazione non andava perfettamente a buon fine come nel caso di un abitante di Tebe a cui è rimasto nel cranio  un pezzo di uno strumento usato per estrargli il cervello. Per chi avesse la fortuna di passare da Londra in questo periodo consigliamo di visitare l’interessantissima mostra che, tra l’altro, è gratis per i ragazzi sotto i 16 anni.

Link per il British Museum: http://www.britishmuseum.org/

 

Articoli simili

Nessun Commento

Lascia una Risposta