Home Archivio Magia

Magia

0 896

Magia

La Magia è l’Arte di produrre fenomeni al di fuori dell’ordine naturale delle cose e al disopra del potere degli uomini, o col soccorso dei demoni, o impiegando mezzi naturali che acquistano, attraverso speciali cerimonie, poteri soprannaturali. Vi sono perciò parecchie specie di magia: la magia nera, la magia naturale, la magia celestiale, detta pure astrologia giudiziaria, e la demonialis . La nera o diabolica, insegnata dal diavolo, e praticata sotto la sua influenza, è l’arte di entrare in rapporto con gli spiriti infernali, in conseguenza d’un patto stretto con essi, e di servirsi dell’opera loro. Camne sarebbe l’inventore, e Dio avrebbe mandato il diluvio per purgare la terra dai maghi neri; ed insegnò quest’arte al figlio Zoroastro, il quale compose un’opera su questa materia, e fu portato via dal diavolo alla presenza dei discepoli. La magia naturale è l’arte di scoprire l’avvenire e compiere cose meravigliose con mezzi naturali, ma al di- sopra della portata comune degli uomini. La magia celestiale è l’arte di compiere opere sorprendenti a mezzo dell’invocazione dei buoni anoreli. Salomone ne sarebbe l’inventore. La coeremonialis consiste nell’invocazione dei demoni in seguito ad un patto tacito o formale stretto con le potenze infernali. Le sue diverse branche sono: la cabala, l’incantesimo, il sortilegio, l’evocazione dei morti e degli spiriti erranti, la scoperta di segreti e di tesori nascosti, la divinazione, il dono di profetare, la guarigione con parole magiche e pratiche misteriose, il preservare da mali e pericoli con talismani, il frequentare il sabba. In tutti i tempi, fino al secolo nostro, tutti i popoli hanno creduto alla magia, attribuendo ai maghi poteri straordinari ed al di fuori d’ogni legge fìsica e biologica. La letteratura magica è foltissima e citeremo fra quelle, per così dire, classiche: Trattato di Tnagia di Decremps; Magia naturale del Porta; La vera magia nera o segreto dei segreti, manoscritto trovato a Gerusalemme nel sepolcro di Salomone, contenente 45 talismani col modo di serbarsene, più tutti i caratteri magici conosciuti sinora, tradotti dal mago Iroè-Grego, Roma 1750; Trinum magicum o Trattato dei segreti magici, contenente i talismani e gli oracoli di Zoroastro, i misteri egizi, ebraici, caldei, Francoforte 1673; Le lettere di Saint- André, medico ordinario del JKe, ed alcuni amici circa la magia, i malefei e le stregonerie, Parigi 1725; Trattato sulla magia di Dangis, Parigi 1723; Jlagia universale di Gaspare Schotter.                                                                                                                                                                                                                                         .

Articoli simili

Nessun Commento

Lascia una Risposta