Home Archivio I mantra una cura prodigiosa

I mantra una cura prodigiosa

0 1085

I mantra una cura prodigiosa

Per oltre 35 anni, Lok Nath Mishra, omeopata  diplomato, nonché governatore di Assam e  Nagala, in India, ha sostenuto di ottenere notevoli successi curando i malati con nenie ripetitive, dette mantra. Dopo aver appreso la tecnica  di questa terapia da un sadhu (santone) presso  Manali, egli raccolse circa 1O O00 diversi mantra, anche da luoghi lontani.  Mishra era solito ricevere fino a 400 pazienti alla settimana nella sua città di Bhubaneswar.  Quando è divenne governatore dell’Assatn, nel marzo del 1991, cominciò a visitare  un centinaio di pazienti ogni domenica. Egli  affermava di aver curato dolori di schiena, mal  di gola, paralisi, morso di serpenti, in pratica  ogni sorta di malanni, salvo il cancro. Non è  necessario che il paziente sia fisicamente  presente. Per chi sia vittima di un morso di  serpente, Mishra utilizzava la tecnologia moderna: trasmetteva il mantra per telefono. Nell”induismo e nel buddhismo un mantra può derivare da parole o sillabe riferentisi a una particolare divinità, ma può essere  anche composto da suoni privi di significato.  I suoni vengono usati come strumenti della  meditazione, per sgombrare la mente e ottenere la conoscenza e il potere spirituali. La  recita di un mantra con la giusta pronuncia e  intonazione è volta a creare intense vibrazioni, che possono poi influenzare altre vibrazioni nell’universo. ll mantra buddhista  Om mani padme hum, per esempio, viene in tonato alla ricerca di varie forme di purificazione della mente e del corpo. I mantra non  sono molto diversi dalle preghiere tradizionali che si trovano in tutte le religioni.  Mishra aveva trasformato l’esteso palazzo del  governo in un ospedale tanrrico (magico),  dando speranza a migliaia di pazienti con  malattie che non vengono curate dalla medicina convenzionale. E’ mancato   il 28 maggio 2009

 

Articoli simili

Nessun Commento

Lascia una Risposta