Home Archivio Uno scheletro nell’armadio? Scopri perché

Uno scheletro nell’armadio? Scopri perché

0 4575

Scheletro nell’armadio

Scheletro nell’armadio. La macabra espressione  “avere uno scheletro nell’armadio” significa avere segreti inconfessabili nascosti, si tratti di azioni o fatti del passato, riprovevoli o comunque dannosi per la propria reputazione. Esiste un corrispettivo inglese, «to have a skeleton in the closet», utilizzato ampiamente anche in letteratura. Pare comunque che l’originale sia francese, «avoir  un squelette dans le placard», pur essendo apparsa più  tardi nelle pagine dei libri. Lo studioso Bernard Delmay ha  ricostruito l*origine di questa espressione. Pare che durantela Rivoluzione francese, nel 1792 ovvero un anno dopo  la morte del conte di   Mirabeau (apprezzato dai rivoluzionari, nonostante appartenesse alla nobiltà, per aver continuato a pubblicare le cronache delle sessioni degli Stati  generali anche dopo il divieto reale) venne scoperto alle Tuileries un armadio blindato, contenente documenti compromettenti dai  quali era evidente che il  conte aveva tramato con  il re per cancellare la Rivoluzione. Ne seguì uno  scandalo, e venne pubblicata una vignetta satirica  che rappresentava lo stesso Mirabeau come uno  scheletro sistemato nell’armadio, per custodire i  documenti che rivelavano  il suo tradimento della  causa della rivoluzione. È  allo stesso Mirabeau che  si deve peraltro la frase:  «Solo gli imbecilli non  cambiano mai opinione».

Articoli simili

Nessun Commento

Lascia una Risposta